museum theatre
13
Gen

Museum theatre – Teatro nei musei

Con la definizione Museum Theatre si indica generalmente una forma di performance teatrale che un ente museale decide di usare per scopi educativi, informativi o di puro intrattenimento. Quando si parla di Museum Theatre bisogna essere ben consapevoli che ci si sta riferendo a due precise realtà – il museo e il teatro – che sono soggette nel loro specifico, da sempre e al giorno d’oggi in particolar modo, a dinamiche interne particolari.

La realtà museale sta affrontando in questa epoca storica una forte crisi d’ identità; basti pensare ad una frase di Marini Clarelli in Il museo nel mondo contemporaneo (2011): «Il museo non è un’istituzione necessaria: potrebbe non essere mai esistito e potrebbe cessare di esistere.», o al contrastante risultato dei sondaggi che da un lato presentano il 2015 come l’anno record per l’affluenza nei musei e contemporaneamente l’anno in cui 1 italiano su 5 non ha mai messo piede al loro interno.

Anche il teatro non può certo dire di affrontare un’epoca d’oro: le diverse tipologie spesso non apprezzate a fondo dal vasto pubblico, l’ampia diffusione del teatro amatoriale di medio-basso livello, la forte competitività e la generale scarsa affluenza, rappresentano alcuni degli aspetti che rendono il “fare teatro” un lavoro arduo e spesso poco riconosciuto.

Si può dunque ben capire che la fusione di due mondi potenti e fragili al tempo stesso non risulti semplice e venga raramente valutata nel suo reale potenziale, al punto da essere scarsamente proposta o presa in considerazione solo marginalmente.

Ma cosa vuol dire “fare teatro al museo”?

Significa usare diverse modalità di rappresentazione: dalla narrazione allo storytelling, dall’interpretazione interattiva alla narrazione multimediale, dalla rievocazione storica e il teatro di ruolo alla dimostrazione teatralizzata; ognuna di queste modalità dev’essere ponderata in base al contesto.

Ma perché è importante “fare teatro al museo”?

È importante perché, all’interno dei musei contemporanei, dove l’esperienza del visitatore è oramai al centro dell’attenzione, il teatro deve essere considerato come una potente risorsa per il coinvolgimento delle persone e per l’arricchimento della loro esperienza educativa. È un linguaggio che consente un approccio all’interpretazione dei contenuti sperimentale, creativa e con un forte impatto emotivo; proprio in questa sua natura, rappresenta – e viene deve essere utilizzato come – uno strumento educativo.

museum theatre

Leave a Reply